Europa in treno: da Praga a Stoccolma

Stoccolma

Questa è la terza parte della nostra serie, che percorre le grandi rotte ferroviarie attraverso l’Europa. Iniziamo con uno dei posti più imperdibili dell’Europa Orientale, la pittoresca Praga, prima di dirigerci a nord, verso Berlino, Copenhagen e infine Stoccolma, per un completo itinerario europeo in treno. Queste città sono tutte magiche, in modo particolare, in inverno, e hanno perfezionato l’arte di offrire comodi e caldi caffé in bar scintillanti di luci. Ma anche (e soprattutto) nei mesi più caldi, è pieno di possibilità per divertirsi.

Il nostro viaggio comincia a…

Praga

Con le sue strade in pavé e le sue guglie gotiche, non sorprende che Praga sia una delle città preferite dai viaggiatori nell’Europa dell’est. Praga è incantevole. I mesi invernali si passano a sbucar fuori dai comodi caffé per una cioccolata bollente, o a sedersi nei bar con i loro scoppiettanti caminetti. Potrebbe a tutti gli effetti essere una destinazione ideale per il turismo più becero, ma è grande l’offerta a livello di vita notturna, che evita questo tipo di turista

Storia: Wvagare tra le lapidi dell’Antico Cimitero Ebraico (Starý Židovský hřbitov) può essere un’esperienza a un tempo inquietante e rilassante

Cultura: per la modica cifra di 3€, meravigliatevi alle opere d’arte all’interno del Museo delle Miniature (Monastero di Strahov). Alcune sono addirittura all’interno della cruna di un ago e necessitano di un microscopio per essere viste

Caffé:per quella famosa tazza di cioccolata bollente, Cukrkávalimonáda cafe (7 lázeňská) offre una sontuosa varietà di cacao al 70%. Godetevi questa diabolica bevanda sotto il soffitto decorato del locale.

Pivovarský dům PragaBar: la birra è la specialità dei Cechi. Pivovarský dům (Ječn/Lipová 15) è una minuscola birreria dove potrete assaggiare un assortimento di meravigliose birre, leggere, scure, amare, alla cigliegia e alla banana. All’interno, due grandi recipienti di rame dominano il bar, e il resto della birreria è visibile da una piccola finestrella. Se vi sentite forti, Praga è il posto in cui visitare la Fata Verde (ovvero bere l’assenzio), e poiché il posto è fuori dalle rotte turistiche, il barman ha tutto il tempo per mostrarvi come si prepara una bevanda al 70% di contenuto di assenzio. Al Cross Club (Plynární 23, Prague 7), un luogo magico fatto da tante stanze tutte allestite in modi diversi e creativi, potrete ascoltare ottima musica e farvi un giro di becherovka a prezzi stracciati.

Dintorni: spaparanzatevi sull’erba dietro il mulino ad acqua a Kampa, vicino a Újezd e assaporate, in estate, una bella birra fresca.

Consiglio prezioso: saltate sul tram numero nove (58 la notte) per un tour economico della città. Concedetevi una pausa in alcuni dei migliori bar che trovate lungo il percorso.

Ostelli Praga :il nuovissimo St. Cristopher’s at Mosaic House è il sogno del viaggiatore che vuole viaggiare in economia. Le ottime recensioni magnificano lo staff, la pulizia, la musica live, il giardino-terrazzo e la location, nel centro storico. Stanze private e dormitori a partire da 12€ per persona a notte

Continuando il vostro viaggio da Praga

Partenza da Praga: frequenti treni giornalieri

Arrivo a Berlino

Durata: 5 ore

Berlino

Mitte, Berlino

La fine della divisione Est-Ovest ha permesso a un gran numero di aree cittadine di crescere e fiorire, nell’ambito dell’arte alternativa, della cultura del caffé, anche quello in cui si parla di politica, e di una straordinaria proposta di vita notturna, dal cabaret in stile Weimar, ai club techno più sfrenati e allettanti per tutte le età

Storia: il muro di Berlino è stato, in parte, ristrutturato al Gedenkstätte Berliner Mauer (Bernauer Strasse 111). Leggete gli affascinanti resoconti delle fughe nel limitrofo centro di documentazione.

Mangiare:provate la fondue al Nola’s Am Weinberg (Veteranenstrasse 9), uno chalet in stile svizzero, con una terrazza che dà su uno stagno, con sedie a sdraio e comodi interni.

Shopping:Berlino è piena di mercati delle pulci, ma non vi sarà facile evitare quelli più smaccatamente turistici. I berlinesi vanno a Arkona Platz, nel quartiere di Mitte, circondato da alberi di noci e caffé. In alternative, gettatevi in una caccia al tesoro in Hermann Ehlers Platz, nella vicina area di Steglitz.

Dintorni: Prenzlauer Berg è un’area magnifica da girare, con i suoi larghi boulevards e i suoi negozi all’interno di edifici in stile Altbau. Ryke Strasse è nota ai turisti per le sue boutique alla moda. Twinkle Twinkle (Kollwitzstrasse 52) è un ottimo posto dove trovare un gran numero di prodotti kitsch per la casa e il giardino, alcuni prodotti in loco. Fermatevi per uno spuntino a Sian (Rykestrasse 36), che offre economici piatti di stagione vietnamiti serviti con the fatto in casa

Ristorante BerlinoBere: Un cocktail al sontuoso Würgeengel (Dresdner Strasse 122) vale decisamente la pena. All’interno, la oscura atmosfera vittoriana risale al XIX secolo, quando l’edificio era adibito a farmacia. I cocktail costano circa 7€. Altrimenti provate Anklerklause (Kottbusser Damm 104), un bar a tema nautico con vista sul fiume, e uno dei migliori posti in cui fare baldoria nel weekend. Urrà!

Ostelli Berlino:Con una fantastica terrazza sul tetto e un dormitorio riservato alle signorine, il Baxpax Downtown Hostel Hotel è un’ottima scelta, se volete stare a pochi passi da Friedrich Strasse, l’Isola dei Musei e naturalmente la stazione centrale. Il comodo salone con caminetto ospita spesso concerti e un’accanita zona per le sfide di playstation. Stanze private e dormitori a partire da 13€ per persona a notte.

Continuando il vostro viaggio da Berlino…

Partenza da Berlino (stazione centrale): 11:26 / o la cuccetta alle 23.01 che arriva a Lund Centrale alle 08.39. Scendete e partite da Lund Centrale alle 08.39

Arrivo a Copenhagen: 18:11 / il vagone letto arriva alle 09.37

Durata: 6 ore e 45 minuti / il vagone-letto 10 ore e 36 minuti

Copenhagen

Nyhavn a Copenhagen

Una città molto adatta ai ciclisti e rilassata, abitata da persone splendide e amanti dello stile: questa è Copenhagen. Piacevolmente piccola – puoi fare il giro della città in bici in circa mezz’ora – così che non avrete bisogno che di qualche giorno di permanenza. Stroeget è la più lunga via pedonale nel mondo, e, nonostante sia ottima per i turisti, i visitatori troveranno diverse gemme nascoste lungo le vie parallele. Copenhagen non è a buon mercato, ma le suggestioni che regala dovrebbero aiutarvi a rimanere entro il budget previsto. Ricordatevi di lasciare la mancia solo a cena o quando riceviate un servizio speciale.

Giro in barca:abitanti della città e turisti si gustano una birra in mezzo alle svariate barche colorate nell’area del canale di Nyhaven. Godetevi un tour in barca della città su un battello Netto-bådene per soli 5€. Lungo la via noterete la scultura della Sirenetta, un tributo allo scrittore danese per ragazzi Hans Christian Andersen.

Galleria: non perdetevi l’idilliaca cornice del Ny Carlsberg Glypotek (Dantes Plads 7, entrata 8€), una galleria d’arte dove potrete anche pranzare e prendere il the del pomeriggio nello splendido giardino d’inverno. Disponibili guide gratuite in inglese dalle 14, ogni mercoledì.

Mangiare: per provare uno dei migliori smorgasbord della città provate Aamann’s (Øster Farimagsgade 10). Questi particolari sandwich aperti costano circa 5€ e i deliziosi ripieni fatti a mano contengono maiale marinato a puntino dolce e amaro o allodola islandese, con fiore d’aneto, limone e crema amara. Anche i pudding sono divini.

Tivoli CopenhagenMusei: celebrate l’innovativo gusto scandinavo per il design al Danish Design Centre (Boulevard H.C. Andersen 27), con mostre temporanee e un caffé, naturalmente in un contesto di gran gusto.

Divertimenti:il parco di Tivoli, dal sapore piacevolmente retrò, diletta adulti e bambini. Sito in pieno centro, di notte scintilla con attrazioni adatte anche ai deboli di cuore.

Nei dintorni: spesso trascurata, una generazione piuttosto anziana risiede a Frederiksberg. Anche pub e negozi sembrano ancorati al passato, ma è un posto interessante e ricco di attrazioni in cui aggirarsi. Lo zoo costeggia il parco di Frederiksberg Have e attorno all’angolo della scoppiettante via Værnedamsvej c’è il Kleistkaffe, un delizioso caffé di proprietà dell’autore di libri per cucina Helle Kleist.

Ostelli Copenhagen: se volete essere vicini a ottimi negozi di abbigliamento vintage e a boutique retrò, provate Sleep in Heaven. Stanze private e dormitori da 19€ per persona a notte.

Continuando il vostro viaggio da Copenhagen…

Partenza da Copenhagen: corse frequenti giornaliere

Arrivo a Stoccolma

Durata: 5 ore e 20 minuti

Stoccolma

Gamla Stan Stoccolma

La città ha un colpo d’occhio spettacolare. Il complesso sistema di vie d’acqua regala a Stoccolma la sua unica disposizione geografica, con la città che si distende su tutta una serie di isolotti. E’ come una sorta di anticamera a un esteso arcipelago di isolette, alcune facilmente visitabili in giornata. Purtroppo questa è un’altra città piuttosto costosa, perciò siate saggi, e se la visitate in estate, fate più picnic possibili nel parco e nelle piscine all’aperto in città, o sulle spiagge delle isole.

Nei dintorni: è l’area storicamente più rilevante della città, nonché sede dei principali musei, sicché Gamla Stan attrae orde di turisti. Ma esplorate le strade ciottolate, godetevi l’architettura, scegliete con cura le vostre chincaglierie (ci sono un po’ di manufatti kitsch assolutamente da avere) e evitate le cialde

Picnic: se è costoso sedervi e mangiare a Urban Deli (Nytorget 4), potete comprare qualche ingrediente da picnic prima di dirigervi alla vicina Vitabergsparken o a una delle isole ricche di parchi come Djurgården, che ha piscine molto frequentate, gallerie e musei.

Gite in giornata: Potete scegliere tra un arcipelago di circa 150 isolette abitate, le più vicine sono Vaxholm, Finnhamn e Fjäderhomarna. I traghetti partono dall’esterno del Grand Hotel a Södra Blasieholmshamnen e un viaggio sola andata di 40 minuti costa circa 11€.

Rio cinema StoccolmaGallerie: Fotografiska (Stadsgårdshamnen 22) ospita imperdibili opere di fotografi contemporanei. Le esposizioni recenti includono Annie Leibovitz, Vee Speers e Joel-Peter Witkin

Cinema: Per fortuna gli svedesi non amano il doppiaggio, così potrete trovare film inglesi in abbondanza in lingua originale, nel delizioso Biografteatern RIO cinema.

Mangiare: ingozzatevi di delicatessen svedesi quali le polpette, il tortino all’aneto e alle radici nella tradizionale birreria Pelikan (Blekingegatan 40), nella trendy Södermalm. Provate le specialità del giorno scritte sulla lavagnetta per piatti sotto i 12€ e sciacquate tutto con la grappa.

Negozi: Lisa Larsson (Boindegatan 48) fonde con gusto abbigliamento vintage e moderno, con un’eguale fusione tra prezzi elevati e discount.

Bar: Il Mosebacke (Mosebacke Torg 3) offre vista fantastica dalla terrazza su tutta Stoccolma attraverso il mare. Il luogo è particolarmente affollato in estate, siccome ospita grandi concerti e serve un ottimo brunch, accompagnato da musica jazz dal vivo.

Club: Marie Laveau (Hornsgatan 66) è probabilmente il miglior club di Södermalm e di tutta la città. Sempre di moda, specialmente nei weekend, è in molte serate a ingresso gratuito fino alle 23. Aspettatevi ogni genere di musica dalla disco al soul, dalla funky house ai migliori dj electro.

Ostelli Stoccolma:La città è grande e estesa, ma rimanere nella piccola Gamla Stan, all’ostello 2 Kronor – Old Town, significa non soltanto rimanere nel centro città, ma stare in un posto idealmente posizionato tra la terra ferma, i collegamenti in battello per l’arcipelago e la Stoccolma più trendy. Stanze private e dormitori a partire da 27€ per persona a notte.

Continuando il vostro viaggio da Stoccolma…

Perché non sfruttare al massimo il vostro European Rail Pass e prendere uno sconto del 50% sui traghetti per Helsinki (Finlandia), Riga (Lituania), Tallin (Estonia) e Turku?

In alternativa dirigetevi a nord verso la Lapponia, nel nord della Svezia, nota anche come la terra del sole di mezzanotte. Qui potrete vedere campagne meravigliose, e la vita quasi in cima al mondo

Potrebbero interessarti:
Europa in treno: Est Europa
Europa in treno: Francia e Spagna
Europa in Treno: Italia
Europa in treno: da Londra a Vienna

Le 30 Stazioni Ferroviarie Più Belle del Mondo

Grazie a Eurail, bbweb, Stig Nygaard, KLMircea, Allie_Caulfield per le immagini da Flickr e anche a Mariana Vodovosoff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *