I 10 Migliori Club di Londra

Articolo scritto da Davide Corradi

Venite a Londra? Mettete in valigia le scarpe da ballo. Qui a HostelBookers amiamo passare fuori la notte, e la vita notturna di Londra è il massimo.

Qui in ufficio c’è stato un intenso dibattito, a proposito del miglior club della città, ma non siamo gente che litiga, noi, perciò, senza un ordine particolare, ecco la nostra top ten…

1. Raver accaniti al Ministry Of Sound
Uno dei più noti night-club di Londra, il Ministry Of Sound festeggia nel 2011 il suo 20′ compleanno. Le serate più famose sono la Release Yourself di Roger Sanchez, quella Defected in the House e quella Jongleurs. Il club ha 5 sale, 4 bar, sale da ballo, postazioni dj, 2 vip lounge di lusso e “un imbattibile equipaggiamento audio-video”.

Frequentato da una folla giovane e scatenata, così come dai vecchi raver anni ’90 che non se ne vogliono andare, costa circa 15£ per entrare, ma dipende dal dj.

Un po’ di storia, per voi: per i primi tre anni di vita, il Ministy Of Sound non aveva licenza per gli alcolici. Ma la gente affluiva in massa lo stesso, così da consentirgli di avere super rigide regole d’ingresso. Oggi è pieno di alcolici, ma ancora bisogna essere furbi per evitare quei giganteschi buttafuori.

Metro più vicina: Elephant & Castle

2. Per ritmi brasiliani, andate a Guanabara
Se volete aromatizzare con spezie brasiliane la vostra vita notturna londinese, Guanabara, a Holborn, è la vostra tana. E’ tutto in una sola grande sala, con tavolini in fila attorno alla pista e qualche batterista folle che percuote le sue pelli al centro. Tutti danzano, non importa se bravi o meno, e se andate di martedì c’è una scuola per voi per perfezionare le vostre mosse di fianchi e bacino.

Arrivate presto e l’entrata è gratis. L’Happy Hour è dalle 17 alle 19, ogni giorno, e propone drink scontati del 50%. Ascoltate un consiglio: spendete i vostri soldi per una Caipirinha, sono de.li.zio.se. Non esagerate, però, o HostelBookers non risponderà delle vostre azioni.
Se volete anche un delizioso spuntino per la vostra pancia, il classico menu brasiliano farà per voi, una costata da 14oz vi costerà 17.50£. Ci sono anche deliziosi piatti di tartine che non potevo smettere di adocchiare, mentre mi concentravo sul mio mojito di recente, a una festa di compleanno. Ma non indugiate, mangiare è scherzare, ricordate?

Metro più vicina: Holborn

3. I dj di gran nome sono al Fabric
Invisibile di giorno, ma una scintillante attrattiva di Farringdon di notte, il Fabric Nightclub è la casa temporanea di alcuni dei migliori dj di Londra. I Minus Dj sono ospiti fissi, così come Jamie Jones, Matthew Dear, Steve Bug e Horsemeat Disco. Il sabato notte è il giorno per l’underground, mentre i venerdì sono una cacofonia di talenti musicali, dall’hip-hop alla dubstep, all’electro all’indie, tutti a godersi le selezioni dei dj.

La vita notturna di Londra non è più stata la stessa, da quando la Polysexual Crew ha preso possesso della serata Wetyourself al sabato. Se proprio non potete dire ciao al weekend, andate al Fabric per un po’ di edonismo dance con Miss Kittin, Ben Klock e Martinez, tra gli altri talentuosi dj. Nella sala 1 troverete una pista a corpo sonico: zone del pavimento sono attaccate a un impianto di 400 trasmettitori di basse frequenze, così che potrete sentire i bassi pompare nel vostro corpo come in una cassa.

I biglietti partono da 15£, oppure arrotolate il pigiama e entrate dopo le 3 del mattino, a 7£. Comunque non indossatevelo, il pigiama, non vi farebbero entrare.

Metro più vicina: Farringdon.

4. I rocker vanno al KOKO
Il KOKO, a Camden, è uno dei locali più vecchi della nostra top ten. Ospitato in un vecchio teatro, con tanto di palco, sipari, palchi e palchi reali, ha recentemente aperto una bella terrazza fumatori, se volete un po’ di aria fresca (ehm, sapete cosa intendo).

In settimana, alcuni dei nomi più in voga dell’indie, dell’electro o di qualsiasi cosa i ragazzi ascoltino in questi giorni, suona sul palco. Quando arriva il weekend, è il momento del Club NME, in cui band selezionate e meno note imbracciano le loro chitarre per il pubblico. Mensilmente, ci sono delle club night, di nome Buttoned Down Disco (indie electro pop) e Guilty Pleasures (abbigliamento kitsch) che attraggono sempre una gran folla.

I prezzi variano, a seconda della band e della serata, potrebbe essere 5£, o anche 30£. Le serate danzanti attirano sicuramente un pubblico più giovane, mentre per i concerti dipende dagli ascoltatori. Per i diversi livelli da cui ascoltare, è un gran posto per godersi le band. E’ un bel club, e senz’altro un posto in cui vale la pena andare. I buttafuori però sono cattivi, state attenti.

Metro più vicina: Mornington Crescent.

5. I modaioli vanno ai Corsica Studios
I Corsica Studios, amati dall’intellighenzia alternativa, sono uno dei club più alla moda di Londra. Un rapido sguardo alla folla vi dirà che è il posto in cui vanno i ragazzi più supertrendy – quelli che sono diventati troppo stilosi per andare nei locali trendy di Hoxton. Qui prevalgono i talenti e la musica underground, che rinsaldano la fama dei Corsica Studios come centro di scoperte musicali. Paragonato alle megasale del Ministry Of Sound è piccolo, ma più o meno 500 persone fortunate possono stivarsi nelle due arcate ferroviarie e nella terrazza fumatori.
I Corsica Studios sono aperti fino alle 6, i drink costano 3.5£ e l’entrata, per Londra, è un affare, perché si aggira sui 5£.

Non ci sono lunghe code per entrare, e l’atmosfera intima crea un clima amichevole, non pretenzioso e con un sapore artistico. Ah, è pieno di bagni, cosa che mi rende sempre felice.
Metro più vicina: Elephant and Castle.

6. Gli amanti del mash-up vanno al Proud
Un posto molto amato da chi abita a Camden: al Proud jeans attillati e capigliature stravaganti sono un must. Comprensibilmente, spesso il Proud è scambiato per un gay club (il proprietario Alex Proud è colpevole di questo), ma è un club dove tutte le tipologie sono benvolute. Sito a Stables Market, nel ricovero per cavalli vecchio di 200 anni (edificio di grado II), il club è diviso in tre aree separate. Una sala mantiene la struttura a stalle in cui i cavalli che si erano feriti trascinando le chiatte lungo il canale. Sono disponibili per il noleggio, e sono tutte attrezzate con mobili e stili differenti. Alcuni hanno anche pali per ballare, mentre altre semplicemente un vecchio sofa. La stanza adiacente è dove suonano le band, e quella successiva un ristorante, o un posto dove sedersi quando il club è affollato. Fuori c’è una terrazza fumatori che guarda su Camden, con sedie a sdraio e un altro bar, in modo da non rimanere mai a bocca asciutta.
La musica è varia, ma di solito sono dj e band affini all’electro, alla dubstep e all’indie. Entrate gratis prima delle 21 e sorriderete lungo la via verso il bar, altrimenti avrete a che fare con una lunga coda e con una spesa d’ingresso di 10£, a seconda delle serate.
Metro più vicina: Chalk Farm

7. Provate qualcosa di diverso al Circus
E’ difficile emergere, nell’affollato mercato della vita notturna londinese, ma il Circus, a Covent Garden, le sta tentando tutte per riuscirci. E’ un ristorante di sera, e un club di notte. Guardate in su e vedrete artisti che si contorcono in qualsiasi figura strana per voi, da replicare più tardi in pista.
Si entra da un corridoio cosparso di specchi e caleidoscopi, così che cocktail e cabaret si uniscono a Central London, una festa per gli occhi. I dj fanno ballare fino all’alba, mentre le ballerine mangia-fuoco si riflettono sulle palle a specchio presenti in tutto il locale. Ammirate anche le gambe dei tavoli fatte a gamba di fenicottero.
I bicchieri di vino partono da 5£, ma perché non risparmiare e non prendere una caraffa di punch per venti persone per (soli) 185£? Ognuna contiene una bottiglia di liquore e una di vino. Oppure, c’è il luxury punch a 700£. Mmm, mi tenta, ma non so cosa dirà il mio padrone di casa quando gli dirò che ho speso i soldi dell’affitto al Circus, o anche il mio ragazzo.

Metro più vicina: Covent Garden

8. La capitale del pop è l’Infernos
Se il vostro gusto musicale è strettamente pop, vi piace chi vi fa l’occhiolino e volete fare un po’ di balli trash con gente del vostro calibro, come mai non avete ancora sentito parlare dell’Infernos? Autoproclamatosi “la più grande discoteca di Londra”, l’Infernos ha stanze per il karaoke, feste con il semaforo, ed è pieno di palle a specchio e luci d’emergenza per farvi strada.
Nei weekend è aperto fino alle 3.30, e costa da 0 a 10£ a seconda di quando vi presentiate. L’Infernos è leggendario, e il club si riempie ogni settimana di giovani studenti, squadre sportive e ex che si rivedono dopo un po’. Se avete un pezzo preferito, potete richiederlo tramite il sito ufficiale. E per darvi un’idea della clientela, le canzoni più richieste all’Infernos sono “I’ll Be Ready” (la sigla di Baywatch), Don’t Stop Believing dei Journeys, e 9 To 5 di Dolly Parton. Forse il Marmite club definitivo.

Metro più vicina: Clapham Common o Clapham North.

9. La migliore serata gay è all’Heaven
Appena sotto la Stazione ferroviaria di Charing Cross trovate il rinomatissimo superclub Heaven, il più grande gay club in città. Un tempo era una cantina, ma il club ha una lunga e interessante storia. La sua fama più grande è stata quella di portare la cultura gay alla luce del sole. Una lunga lista di celebrità si è esibita qui, da Cher agli Eurythmics ai Pet Shop Boys agli Aqua (onestamente, questi ultimi li ho persi)
E’ l’unico club a Westminster aperto fino alle 6, uno dei più grandi, con le sue stanze, i suoi tunnel, e ora è di proprietà della corazzata che sta dietro alla calamità di celebrità G-A-Y, un altro dei più rinomati gay club di Londra. La calura spesso spinge a vedere qualche torso nudo e un’atmosfera un po’ lasciva, ma il posto è così grande da poter tranquillamente schivare qualche attenzione non richiesta.
Se di lunedì sera cercate un po’ di pop e di funky house andate sotto queste arcate ferroviarie e trovate Popcorn!, la notte più calda dell’Heaven, spesso affollata anche di clientela etero. Di venerdì potete partecipare a Porn Idol, una gara di strip tease che potrebbe farvi vincere 100£.
Metro più vicina: Charing Cross, Embankment.
10. Abbigliamento kitsch al Club de Fromage, nella O2 Academy, Islington

Maghi, marinai, supereroi e Dov’è Wally?, unitevi. Se la vostra scatola dei travestimenti trabocca, e se proprio non potete passare vicino a dei baffi finti senza comprarli, “non si sa mai”, allora la vostra dimora spirituale è alla serata Club de Fromage, a Angel. Chiunque si presenti travestito salta la coda, anche se probabilmente finirete nella coda di quelli travestiti, di fatto anche più lunga.
Non c’è modo di essere voi stessi, qui – più nascondete la vostra identità, meglio è. Ogni sabato, la “notte dei travestimenti migliore di Londra” vi accoglie con inni rock e pop degli ultimi 50 anni, ideali per voi nottambuli affamati di divertimento. Di tanto in tanto c’è un tema fisso – streghe e maghi, giorno di sport – ma in generale va tutto bene, e più stravaganti si è, meglio è.
L’ingresso costa soli 6.50£ se prenotate, e 8£ all’entrata prima di mezzanotte, 10£ dopo, e solo 6£ per NUS. Se siete più tipi da Halloween, piuttosto che veri e propri Frankenstein, potete anche provare ad andare nei vostri noiosi vestiti di ogni giorno, ma vi garantiamo che la volta dopo tornerete con un costume completo da banana o simili, con abbinate maracas, o simili,
Metro più vicina: Angel.

DOVE DORMIRE

Dopo il tassativo kebab puzzolente e patatine di fine serata avrete bisogno di un letto. La scelta tra hotel economici a Londra e ostelli è ampia. Il Generator Hostel è uno dei migliori ostelli per feste a Londra. Ha 800 letti, una location centrale e un bar aperto fino alle 2 tutte le sere. Avrete una cassetta di sicurezza, una colazione e un tour a piedi compresi nel prezzo. Così come karaoke, dj, quiz, feste a tema, film, wi-fi, cene di qualità e gare di biliardo nella zona comune. Con stanze private e dormitori da 12 letti troverete una soluzione adatta alle vostre tasche. Dormitori a partire da 25.42€ per persona a notte.

Le locande St. Cristopher’s sono note per la loro vivace atmosfera e gli ospiti divertenti. St. Christopher’s a Camden è tra le fermate di Camden Town e Mornington Crescent (perfetto per il KOKO e il Proud), su Camden High Street, dove troverete un sacco di locali dove sciacquarvi la gola prima del club. C’è un posto per band rock’n’roll, una chill room in taverna e maxischermi per tutti gli eventi sportivi. Le stanze sono da 2 a 10 persone, e potrete iniziare la vostra serata nel sottoscala Belushi, dove avrete sconti su tutti i drink e il cibo. I dormitori partono da 11.59€.

Potete trovare St. Christopher’s anche a Southbank, Shepherd’s Bush, Hammersmith e Greenwich. Tutti con lo stesso approccio e con prezzi di partenza da 11.59€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *